Biondina Nera è partita

di LupodiMare 1

Matteo Miceli e Tullio Picciolini sono partiti questa mattina alle 9:32 GMT a bordo di Biondina Nera, il catamarano di 20 piedi già compagno d’avventura la prima volta su questa rotta.

Come dicevamo, Matteo Miceli tenterà di stabilire un nuovo record di traversata atlantica, si propone, infatti di raggiungere Guadalupa in meno di 11 giorni, 11 ore, 25 minuti e 42 secondi, strappando il titolo ai francesi Yves Moreau e Benoit Lequin.

Poco dopo le 8:30, infatti, Biondina Nera è stata messa in acqua e Matteo Miceli e Tullio Picciolini, scortati dai gommoni dei giudici del WSSRC Isaf e dello staff, si sono diretti verso l’ile di Gorée, un’sola del Senegal a 3km al largo di Dakar, dove si trova la “Maison des Esclaves”, la casa degli schiavi, un luogo denso di storia, un tempo teatro del mercato degli schiavi, e  ora  patrimonio dell’Umanità e dell’Unesco.

Una volta armati la randa e il fiocco, i due skipper si sono diretti verso la linea di partenza posta tra il molo dell’isola ed una boa rossa posizionata al largo. Dopo una strambata,  hanno issato il gennaker e con questo assetto Matteo Miceli e Tullio Picciolini hanno tagliato la linea di partenza lasciandosi la boa rossa a dritta alle 9:32 GMT. Il mare era calmo e il vento sostenuto che variava tra i 15 e i 20 nodi.

Come ricorderete, i due velisti avevano avuto non pochi problemi con la tanto attesa scatola nera per l’omologazione di un’eventuale record. Infatti, nonostante i pagamenti effettuati per l’iscrizione e per l’attrezzo di bordo non è arrivato nulla da Londra. Ecco perché era partita la richiesta di un’eccezione dovuta alla particolarità dell’imbarcazione.

A tal proposito Chiara Zarlocco, presidente dello Yacht Club di Favignana per il quale gareggia Matteo Miceli, ha confessato di esser felice che tutto si sia risolto per il meglio anche grazie all’interessamento della FIV e alla duttilità dei rappresentanti del WSSRC Council dell’Isaf.

A noi di Yacht e Vela, dunque, non resta che mandare a Matteo Miceli e Tullio Picciolini un grande Buon Vento!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>