Le 10 sanzioni più frequenti per i diportisti

di Alba D'Alberto Commenta

Le unità da diporto sono spesso controllate dalla Guardia Costiera che si occupa del rispetto delle regole in mare da parte di tutte le imbarcazioni presenti nelle acque tricolore. Come allerta per i diportisti, la Guardia Costiera ha pensato ad un decalogo.

È stato pubblicato l’anno scorso, prima dell’inizio della stagione estiva, un elenco delle 10 principali sanzioni comminate ai proprietari delle unità da diporto. Un vademecum che aveva come obiettivo quello di scoraggiare i diportisti che sistematicamente commettono degli errori e di incoraggiare gli altri a fare più attenzione.

Essere attenti in mare è molto importante e controllare che sulla propria barca sia tutto in ordine, dalle dotazioni di sicurezza ai documenti da presentare per un eventuale controllo, è fondamentale. Ecco il decalogo proposto dalla Guardia Costiera: “Le 10 principali sanzioni per le unità da diporto.”

Video thumbnail for youtube video Accessori nautici: MerCruiser Axius, una consolle da diporto | Yacht e Vela

1. Mancato rispetto del limite di navigazione costiera.
2. Mancanza di patente nautica dove richiesta. Le multe salgono ed è possibile aggiungere alla sanzione amministrativa anche la sospensione della patente.
3. Guida con patente scaduta.
4. Mancato rispetto della distanza di sicurezza dalla boa sub.
5. Pesca sportiva con attrezzi non consentiti.
6. Rispetto della navigazione nelle aree marine protette da vincoli non segnalati.
7. Mancato rispetto delle dotazioni minime di sicurezza e dei mezzi di salvataggio.
8. Comando di unità in stato di ebrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Sono previste anche pene accessorie come la sospensione della licenza di navigazione per 30 giorni o la sospensione di 6 mesi per la patente.
9. Mancanza copertura assicurativa. È previsto anche il sequestro dell’unità.
10. Certificazioni di sicurezza scadute o mancanza di certificazione.

Tutte le infrazioni e l’entità delle multe possono essere visualizzate sul sito della Guardia Costiera dedicato alle imbarcazioni da diporto (documento in .pdf)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>