Airmail 2000, l’email col VHF di bordo

di LauMar Commenta

Tra le novità più interessanti nel settore delle trasmissioni digitali in onde corte, vi è certamente quella di poter spedire e ricevere email, nonché bollettini meteo on demand. Con il nuovo programma Airmail 2000 queste tipologie di servizi vengono fornite in abbonamento ed il software può essere scaricato gratuitamente dal sito stesso.

L’applicazione è veramente intuitiva e facile da usare, con indicazioni semplici, per l’installazione  che anche un profano del PC, come il sottoscritto, è riuscito ad impostare. Il software, per giunta, non richiede uno spazio enorme sull’hard disc e gira regolarmente anche con programmi lenti come Windows 98, Win 2000 ed XP

Di questo programma ne esistono due versioni, una per i radio amatori e l’altra, denominata Seamail per i VHF di bordo che consente, dietro la corresponsione di un canone annuale, di sfruttare la rete Winlink. In sostanza questo Airmail 2000 è un programma di posta elettronica che però, interfacciandosi con un modem pactor, può sfruttare le comunicazioni ad onde corte e ricevere anche bollettini meteo da internet.

Purtroppo il vero limite di questo software è quello di supportare solo il modem pactor, distribuito in esclusiva dalla tedesca ScS, e con prezzo di listino non certo tra i più abbordabili, soprattutto se paragonato al costo medio di un modem che sfrutta la rete telefonica analogica o quella DSL.

Una volta acquistato il modem e correttamente configurato tutto il sistema, l’invio e la ricezione della posta elettronica, sarà simile a quando non si possedeva la DSL.

In Sostanza si dovranno scrivere tutte le email off-line e poi una volta terminate ci si potrà collegare via radio. In questo modo i due server di posta, quello in entrata ed in uscita,  una volta ottenuta la connessione con il modem di terra, scaricheranno le eamil in arrivo e poi quelle in partenza ed un volta terminata l’operazione il sistema di disconnetterà automaticamente per poster liberare la frequenza radio.

Ovviamente utilizzando Airmail 2000, non si potrà certo pretendere una velocità di trasmissione e ricezione delle email, come quella a cui oggi siamo abituati normalmente,  e  soprattutto non potranno essere scaricati file troppo pesanti ed allegati con immagini e video.

I vantaggi di Airmail 2000 però sono molteplici, visto che anche in mezzo al mare od all’estero sarà possibile utilizzare il normale VHF di bordo  per ricevere e spedire la posta elettronica. Certamente questà è una valida alternativa ai complessi e costosi sistemi satellitari, che per la maggior parte degli armatori resterebbero comunque inarrivabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>