Benetti lancia Calex, uno spettacolare yacht che finirà in California

di Gtuzzi Commenta

Nel corso del mese di ottobre dello scorso anno, Benetti comunicò una notizia particolarmente interesse, in merito alla presenza di un portafoglio ordini che comprendeva la bellezza di 16 yacht di lunghezza compresa tra 50 e 100 metri.

Solamente dopo quattro mesi, ecco che è arrivato il momento di varare Calex. Si tratta di un meraviglioso yacht di 67 metri che può contare sulla presenza di uno scafo realizzato in acciaio e una sovrastruttura che, invece, è stata costruita in alluminio.

Superyacht Reverie Benetti

L’armatore è un miliardario californiano

Ebbene, entro la stagione primaverile, questo meraviglioso yacht verrà effettivamente consegnato a chi ne ha fatto richiesta. L’armatore è un miliardario che abita in California e che navigherà un po’ in tutto il mondo, sfruttando le tecnologie e i tanti aspetti di lusso presenti all’interno di tale imbarcazione.

Da notare come Benetti abbia accolto le richieste di personalizzazione dello yacht che sono arrivate da parte dell’armatore californiano. Infatti, ha realizzato tutta una serie di soluzioni mirate per l’appunto a soddisfare le esigenze di quest’ultimo. L’area che è stata dedicata proprio all’armatore, che si colloca sul ponte più alto, è grande all’incirca 160 metri quadri. Comprende una master cabin con una suite veramente enorme, che presenta al suo interno un doppio bagno che denota un’eleganza impressionante. Da non dimenticare pure la presenza di uno studio privato e di una cabina armadio che arriva fino a toccare gli ambienti esterni di prua, offrendo una meravigliosa vista a 180°.

Eleganza e personalizzazione

La lounge ha caratteristiche tipicamente esclusive, comprendendo una chaise longue, diverse poltrone e un tavolo. Presente anche uno spettacolare camino dotato di un’alimentazione a gas. Si può facilmente intuire come si tratti dell’area più esclusiva e anche privata di tutto lo yacht. Merito in modo particolare di un approfondito studio che riguarda non solamente i volumi, ma anche la profondità.

Lo sviluppo di questo meraviglioso yacht avviene su ben cinque ponti chiusi, ma anche un sundeck. Gli interni si caratterizzano per rispettare gli standard più importanti dal punto di vista costruttivo. Infatti, esprimono ancora una volta alla perfezione l’anima artigiana del cantiere Benetti. Quest’ultimo, infatti, ha potuto far leva su una nuovissima tecnologia all’avanguardia. L’obiettivo principale è di diminuire il più possibile la trasmissione di rumo nei vari ambienti che sono presenti nell’imbarcazione. Un aspetto decisamente innovativo che offre la possibilità di navigare in maniera estremamente silenziosa. La velocità è pari a 12 nodi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>