Deeper, ecoscandaglio per la pesca sportiva

di Alba D'Alberto Commenta

L’ecoscandaglio è essenziale per la pesca sportiva e quante più informazioni restituisce, meglio è. Sapere quanto è profondo lo specchio d’acqua e avere anche informazioni su temperatura e conformazione del fondale, è cruciale. 

Chiunque pratichi la pesca sportiva ha bisogno di conoscere quante più informazioni possibile sull’area nella quale proverà a pescare. Sapere quant’è profondo lo specchio d’acqua è importante ma conoscere anche andamento e natura del fondo, la temperatura dell’acqua, la presenza di banchi alle quote intermedie e così via, può essere determinante per una battuta di pesca.

deeper-01

Il problema è che bisogna avere le informazioni a bordo e devono essere fruibili anche per chi si reca a pesca con una piccola imbarcazione. Una soluzione adatta ad ogni natante è quella dell’azienda Speeka che fino al 1991 si è occupata d’informatica con un occhio di riguardo per telefonia cellulare e satellitare. Speeka ha deciso di lanciare sul mercato Deeper, un ecoscandaglio evoluto galleggiante che tramite una connessione wireless trasmette a tutti gli apparati Android e iOS collegati, un’immagine a colori della colonna d’acqua e del fondo. Le informazioni sono completate da altri dati rilevati dai sensori.

Tutto il sistema ha uno speciale traduttore dual beam contenuto in una sfera di 6,5 millimetri di diametro che pesa 100 grammi e deve essere lanciata con la canna alla distanza che si ritiene più utile. All’interno del Deeper c’è una batteria ricaricabile con cavo USB che gli consente di essere efficiente ed efficace per almeno 4 ore. In commercio ci sono 3 versioni di Deeper tra cui scegliere: Deeper 3.0, Deeper Pro Wi-Fi e DeeperPro+ che è simile al secondo ma in più ha il GPS interno per geolocalizzare i dati sulle GoogleMaps.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>