Dufour 44, solidità e confort

di LauMar Commenta

dufour44

Nato dalla matita del duo Felci e Roseo, già autori di parecchi progetti del cantiere Dufour, questo 44 piedi ha riscosso molto successo sin dalla sua entrata in commercio nel 2002, confermata anche dal notevole numero di esemplari varati in tutto il mondo.

Il disegno delle linee di carena si caratterizza per i bordi liberi bassi ed una tuga abbastanza piatta e squadrata, pur garantendo altezze interne superiori alla media. Il baglio massimo centrale consente la possibilità di usufruire di volumi interni ampi. Il pozzetto è provvisto di sedute comode e molto ben rifinite con legno di teak.

Il trasto della randa si trova in prossimità della chiesuola, facilitando le manovre della randa e l’ingombro che si riduce sensibilmente. Molto intelligente il posizionamento della zattera di salvataggio posta sotto la schiena d’asino della seduta del timoniere.

Di serie, anche su questo modello, c’è  il circuito rapido della presa dei terzaroli, con cui si possono prendere entrambe le mani senza mai uscire dal pozzetto. Gli interni sono molto ben rifiniti e confortevoli. L’armatore volendo può sceglier in due differenti layout a tre o quattro cabine e due toilette. Il quadrato nella versione a tre cabine presenta due divani contrapposti, uno a ferro di cavallo e l’altro lineare sulla murata opposta. Molto funzionale e spaziosa è la cucina a forma di L , dotata di tutti gli accessori, anche se il frigo non è molto grande.

Alla prova la barca risulta sempre molto ben bilanciata anche in impegnative andature di bolina, dove è possibile apprezzare la sensibilità e la reattività del timone ad ogni variazione di rotta. Grazie al notevole peso della zavorra, con bulbo dal profilo idrodinamico, la barca riesce ad avere un ottimo potere di compensazione dello sbandamento.

Nelle andature portanti la barca esprime il meglio di sé sfruttando la buona superficie velica di quasi 110 mq. Inoltre è possibile sfruttare un grande gennaker per aumentare la velocità di punta, con risultati sorprendenti.

Nel complesso una barca molto ben rifinita, curata e molto gestibile, sicuramente adatta per le lunghe navigazioni d’altura dove si possono apprezzare le sue doti marine dello scafo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>