Eliche Bravo 3, l’evoluzione della specie

di LauMar Commenta

Bravo_Three
Mercury Marine ha annunciato il lancio sul mercato di una nuova versione delle eliche Bravo , per piedi poppieri. La nuova gamma comprende tre 4 pale anteriori con passo che può variare dai 20 pollici sino ai 22,5.

Questo nuovo set di eliche per trasmissioni entrofuoribordo della serie Bravo consiste in due eliche controrotanti installate sullo stesso piede, con quelle anteriori a quattro pale mentre quella posteriore resta come la precedente a 3 pale.

Secondo i responsabili della Brunswickmarine, colosso americano della nautica che detiene il marchio Mercury, questa nuova versione potenzialmente offre migliori performance in particolare su quelle barche dal dislocamento medio pesante che soffrono di tempi lunghi per l’entrata in planata.

In una recente intervista il responsabile e product manager della Mercury Marine Dirk Bjornstad, ha detto

questo sistema di eliche è stato completamente ridisegnato così da migliorare le già eccellenti prestazioni dei sistemi di trasmissione della serie Bravo. Questi cambiamenti forniscono una migliore accelerazione sia a vuoto che a pieno carico, così da permettere a quelle imbarcazioni che hanno tempi di risposta elevati di migliorare sia l’ingresso in planata che lo spunto iniziale.
Secondo i calcoli ed i test effettuati dai nostri esperti e tester, le performance di miglioramento arrivano sino all’8 % su scafi semidislocanti, mentre su quelli plananti possono arrivare sino al 15/18 & di prestazioni in più”  

Avendo già provato le trasmissioni Bravo 3 con eliche controrotanti su alcune imbarcazioni pesanti ed essendo rimasto entusiasta della risposta e dell’accelerazione istantanea, sono proprio curioso di sapere come i tecnici della Mercury siano riusciti a migliorare un prodotto già di per sé ottimo e che da anni soddisfa migliaia di clienti in tutto il mondo.

Non mi resta che aspettare e sperare che qualche amico concessionario Mercury mi consenta di provare personalmente questo nuovo gioiello della tecnica, anche perché da buon San Tommaso se non “provo” non credo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>