Salone di Dusseldorf, grande afflusso di visitatori

di LupodiMare Commenta

Grande entusiasmo per il Boot di Dusseldorf, il Salone nautico di riferimento per il nord e il sud Europa, in programma sino al 29 gennaio 2012. Il calo delle vendite a livello internazionale, infatti, non sembra aver scalfito minimamente il mercato nautico tedesco, tanto più che, rispetto allo scorso anno, i visitatori sono aumenti del 5%, così come i metri quadrati di spazi espositivi.

Secondo Werner Matthias Dornscheidt, amministratore delegato e presidente della Fiera di Dusseldorf, il settore dei saloni nautici è diventato molto competitivo per la presenza di eventi durante tutto l’anno, in tutto il mondo, ma anche a livello nazionale e regionale, e insieme all’industria nautica ha vissuto un 2011 di grande incertezza. Come ha affermato:

Sebbene sia difficile capire quando usciremo da questa crisi, il Boot continua a mantenere le proprie posizioni e rappresenta una tappa quasi obbligata per gli addetti ai lavori e i potenziali acquirenti.

Negli 11 padiglioni del salone di Dusseldorf ci sono in mostra circa 1.700 diverse tipologie di imbarcazioni, dalle canoe ai grandi yacht, di tutte le misure e per tutte le tasche. Due i padiglioni interamente dedicati agli accessori, ben 3 quelli per la vela, che secondo gli organizzatori sta vivendo un momento molto positivo.

Tra le novità che non passano inosservate, spicca senza dubbio il 415 di Hanse. Lo stile è sempre quello, ma rispetto agli modelli, è più veloce in acqua grazie alla linea performante. Da segnalare anche l’agile 24 piedi del cantiere austrico Sunbeam, con lo scafo e la coperta laminati artigianalmente.

Le barche a motore occupano 6 padiglioni con oltre 250 cantieri, dealer e importatori. Nonostante la crisi, al Boot di Dusseldorf non poteva mancare il lusso, per accontentare i circa 50 mila visitatori di 2fascia alta2 provenienti dall’estero. Ci sono, infatti, 40 grandi yacht in mostra, opere provenienti soprattutto dalla cantieristica italiana che nonostante le acque burrascose, continua a mantenere la propria leadership indiscussa di questo segmento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>