SEATEC, le novità dell’inaugurazione dell’evento

di Alba D'Alberto 1

Dal 4 al 6 febbraio a Carrara Fiere si tiene il SEATEC, una rassegna internazionale di tecnologie, subfornitura, elettronica e design per yacht, navi e vela. Il giorno dell’inaugurazione c’è stato spazio per il business e si preso nota del nuovo ruolo di Saim Marine come distributore dei prodotti Sea Recovery in Italia. 

L’assessore a Scuola, Formazione, Ricerca e Università della Regione Toscana, Emmanuele Bobbio, ha inaugurato la tredicesima edizione del SEATEC che il salone che, con i 486 marchi presenti (+8% rispetto al 2014), di cui 176 stranieri +(15%), scatta una fotografia dei prodotti di design per le imbarcazioni, delle idee e dell’innovazione che è possibile introdurre sulla propria imbarcazione.

La forte presenza di marchi stranieri, oltre ad aprire la strada a possibili partnership, riporta l’attenzione sull’inversione di tendenza nel comparto nautico che dovrà finalmente guidare la ripartenza dell’economia tricolore. Tra i 29 Paesi stranieri spiccano Stati Uniti, Inghilterra, Germania, Francia, Olanda, Finlandia, Svezia, Norvegia, Canada, Spagna, Turchia, Belgio, Polonia e Corea.

Interessante a livello straniero è la nuova collaborazione che si è venuta a creare tra Saim Marine e Sea Recovery. Lo storico partner di Parker-Racor in Italia, infatti, si è aperto alla commercializzazione di componentistica ad alto contenuto tecnologico per il diporto nautico come i dissalatori americani Sea Recovery, un mix di design e funzionalità che accontenta sia i proprietari di imbarcazioni a bela e a motore di piccola taglia, sia i possessori di superyacht.

Grazie alla sua esperienza ventennale, oggi Sea Recovery è l’unico distributore italiano organizzato di componenti ed equipaggiamenti marini ad alto contenuto tecnologico, utilizzati nei migliori cantieri nautici del Belpaese.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>