“Trans Lac en du”, sabato parte la regata notturna sul Garda

di LauMar Commenta

Canottieri 2

Sabato, 30 gennaio, prenderà il via la regata invernale della “ Trans Lac en du 2010”, prestigiosa competizione velica riservata ad equipaggi composti solo da due membri.

Il nome della manifestazione fa il verso alle più prestigiose Transat oceaniche made in France, delle quali però si vuole prendere lo spirito competitivo ed  il valore agonistico.

Lo scopo di questa manifestazione è quella di voler dimostrare che non è necessario attraversare oceani od imbattersi in temibili depressioni per provare esperienze veliche uniche. Lo dimostra il fatto che i partecipanti compongono un parterre di tutto rispetto, con velisti professionisti e barche super competitive.

Le difficoltà certamente non mancheranno sia per questioni climatiche sia, considerando che siamo in pieno inverno, sia per ragioni tattiche dato che il percorso potrebbe presentare molte insidie e problemi nella scelta della rotta giusta. 

Il via verrà dato, come sempre, sul lungolago di Garda (ore 17), con un folto pubblico, di curiosi ed appasionati, che potrà seguire le prime manovre sino all’imbrunire. Poi nel buio pesto gli equipaggi dovranno a fare rotta sul tracciato che prevede il posizionamento di boe a Portese, Salò, Gardone, con “stop and go” a  Maderno, per poi arrivare all’interno della marina della Canottieri Garda, dove è previsto l’utilizzo dei bengala per illuminare le acque.

Moltissimi saranno gli equipaggi in gara provenienti da alcune province della Lombardia – Bergamo, Brescia, Milano, Mantova, Cremona – del Veneto e del Trentino, che cercheranno di darsi battaglia a colpi di strambate e virate all’ultima boa.

Lo scorso anno fu bis a mani basse per l’equipaggio del Garda bresciano composto da Matteo Giovanelli e Alberto Milini, impegnati a bordo di “Ayeeyah”, che completarono il percorso in meno di 4 ore.

Sabato prossimo, si festeggeranno anche i 119 anni di attività della gloriosa Canottieri Garda, polisportiva dell’acqua che grazie alle sue squadre di canottaggio, canoa, nuoto e, ovviamente, vela, rappresenta un polo di prestigio nel panorama degli sport nautici per tutta la riviera Gardesana.

A riprendere la “Trans lac en du” ci saranno le telecamere di “Viva l’Italia Channel” (Sky 830) ed il programma “Blitz” dell’emittente bresciana Teletutto. Partners dell’evento saranno il progetto “Hyak Onlus”,Il sole mio energy”, la “Riviera dei Limoni e dei Castelli”.

Una manifestazione da non perdere per gli amanti della vela e dello sport in generale, che potranno godere di uno spettacolo unico, visto che la maggior parte delle regate si svolgono lontano dagli sguardi degli spettatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>