Barche da pesca, Pilothouse 26 Osprey

di Ottavio Commenta


Le barche da pesca tornano alla ribalta con il Pilothouse 26’ della Osprey, imbarcazione di nove metri e con un baglio massimo di tre metri. Una delle caratteristiche migliori di queste barca da pesca è la zona poppiera, costituita da una piattaforma molto ampia, dove la capacità di carico è aumentata grazie ad un allungamento della poppa di quasi 80 centimetri, che dà la possibilità ai pescatori di usufruire dello spazio necessario alle loro manovre interne.

Avere a disposizione una superficie calpestabile aumentata, infatti, rende i movimenti del pescatore focalizzati sulla propria attività: il dispiegamento delle reti da pesca piuttosto che il posizionamento delle canne e dei mulinelli, passando da una parte all’altra delle murate con maggiore libertà. Come se fosse una barca di minore grandezza ma di stessa maneggevolezza, come il Saver 540 Cabin Fish.

Il disegno di questa barca da pesca permette, dunque, al pescatore di realizzare le proprie uscite in mare in modo del tutto proficuo, attraverso l’utilizzo di un mezzo estremamente fruibile e maneggevole come il Pilothouse 26 della marca Osprey. Una barca da pesca che è stata costruita mettendo in primo piano la costruzione dello scafo in vetroresina, con una bella chiglia planante che ben si sposta lungo le coste della nostra penisola.

La marca ha voluto costruire la sua barca da pesca in modo tale che le caratteristiche di robustezza ne venissero esaltate: una piattaforma, infatti, costruita con inserti di acciaio inox di alta qualità che si tramutano in sicurezza nella navigazione. Il metodo di costruzione ha consentito anche di realizzare una cabina di pilotaggio ben ampia, tutta al coperto e con ampie superfici vetrate, per consentire i più efficaci angoli visuali.

Il timoniere, poi, sta al sicuro all’interno del proprio posto di guida, con una porta a tenuta stagna che rende ininfluente anche una burrasca. Il disegno del Pilothouse 26’ Osprey, inoltre, consente il carico di tutta l’attrezzatura tipica per la pesca, con un ampio vano posto sottocoperta.

La cabina, infatti, ha un’altezza di quasi un metro e novanta centimetri, che consentono qualsiasi tipo di movimento. Infine, in mare, gli spostamenti sono agevoli grazie alla possibilità di montare uno o anche due motori fuoribordo, che non avranno nessun problema di rifornimento, in quanto il Pilothouse 26 Osprey è dotato di un serbatoio per il carburante superiore ai 400 litri. In fin dei conti, una buona e versatile barca da pesca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>