Anteprime Salone nautico di Cannes 2012, Maxi Dolphin

di Giulia Ferri Commenta


Maxi Dolphin, il cantiere navale di Erbusco (Bs), presenta in anteprima al Salone Nautico di Cannes 2012 due versioni super accattivanti della MD51 Power Special Edition, tanto che presso gli stand saranno disponibili in vendita anche i modellini in scala, per la gioia dei collezionisti e non solo. Si tratta dellaMD51 Power Bellavista edition e MD51 Power GT edition esposte a terro presso il Quai Saint Pierre, via principale presso il Cannes Harbour.

Come le altre barche gemelle si tratta di imbarcazioni estremamente veloci, al contrario di come avviene con i tempi di costruzione. La Maxi Dolphin costruisce infatti poco meno di dieci barche all’anno per garantire il massimo della qualità e soddisfare i propri clienti in maniera impeccabile. Ecco perchè non troverete mai un Maxi Dolphin in pronta consegna.

I cantieri che mettono a disposizione dell’armatore ingegneri, architetti, yacht designers, esperti in materiali e tecnologie avanzate, si contano sulle dita della mano. Tra queste Maxi Dolphin è tra i brand in cui la personalizzazione e le esigenze individuali diventano priorità assolute. E per questo Festival de la Plaisance di Cannes 2012, l’azienda ha pensato a coloro che vivono la vita e il mare in modo sportivo. Il modello GT è infatti decorato come le auto da competizione con numeri circolari e strisce.

I colori del modello GT sono metallici: blu chiaro, blu scuro e arancio, il legno utilizzato è pregiato teak. La divaneria, estremamente moderna e sofisticata, è rivestita in pelle a lavorazione quilt nelle varianti sabbia o arancio. Gli interni sono in legno, dipinto in raffinato bianco ghiaccio, con inserti in fibra di carbonio o titanio a vista. La divaneria interna, è in pregiata alcantara, color arancio o tabacco.

Il pavimento è rivestito in pelle, color cuoio naturale. Il top della cucina, dal design hi-tech, è in acciaio inossidabile spazzolato, come i lavandini e le maniglie. Il top dei bagni è disponibile in fibra di carbone o in vetro nero, tutti richiami alle più note auto da corsa. Entrambe le edizioni sono interamente create con la tecnologia Sprint per ottenere motoryacht di estrema robustezza e peso contenuto, che consente di montare motori di potenza inferiore a quelli usati normalmente su yacht di analoghe dimensioni, garantendo così una notevole riduzione dei consumi.

Sia il modello Bellavista che GT, montano infatti due motori Volvo Penta IPS 600, da 435 CV l’uno. Questo rivoluzionario sistema di propulsione, già utilizzato su MD51 Power e MD53, offre una più alta velocità massima, una maggiore accelerazione e prestazioni elevate con un incredibile aumento di efficienza rispetto ai sistemi entrobordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>