Curare l’asma con l’aria di mare

di Giulia Ferri Commenta

La morte della mamma di Niki che non esitò a trasferire la sua vita, quella di suo marito e di suo figlio in una barca pur di vincere l’asma congenita del bambino, è una storia che ha commosso l’opinione pubblica e che rimanda all’attenzione un dato fornito dall’Oms, L’organizzazione mondiale della Sanità. Si stima che al mondo sono tra i 100 e 150 milioni di persone che soffrono d’asma, quasi 200mila nuovi casi nuovi ogni anno, in parte imputati ai processi di urbanizzazione e a volte per l’eccessiva igiene. Ma è proprio vero che il mare fa bene per combattere l’asma? Prima di rispondere a questa domanda cerchiamo di capirne qualcosa di più.

Asma: Cos’è e quali sono le cause

L’asma è una malattia infiammatoria polmonare che si manifesta con un caratteristico respiro sibilante, dispnea,  oppressione toracica e tosse (le c.d. crisi asmatiche). Le cause possono essere molteplici, anche genetiche ma non ereditarie (ma aumentano i fattori di rischio). E’ prevalentemente di natura allergica, scatenata soprattutto dall’inquinamento urbano, polveri sottili, acari, fumo di sigaretta, pollini nell’aria, presenza di animali domestici.

Asma: è vero che il mare fa bene?

Nel 2003 la famiglia di Bellinzago costruì una goletta in giardino allo scopo di vivere in mare per consentire al figlio di avere una vita normale. Quello di mollare tutto per i propri figli è un atto estremamente nobile e coraggioso ma non è l’unica soluzione drastica per curare l’asma. Oltre ai farmaci, vaccini antiallergici specifici, broncodilatatori, i medici consigliano di passare lunghi periodi in mare o in montagna, almeno per alcuni tipi di asma come quella bronchiale o allergica ai pollini.

L’aria del mare infatti è “pulita” dai pollini, la brezza di mare e di terra garantiscono un buon riciclo. Anche se non riconosciuta dalla scienza, in tanti sono a sostenere che la salsedine abbia proprietà benefiche contro l’asma (idro haloterapia). Non a caso il Mar Morto, dove la concentrazione di sale e la pressione dell’aria sono maggiori, pullula di stabilimenti termali noti per la cura di varie malattie polmonari, tra cui l’asma.

Questo post non ha alcun valore diagnostico, ma puramente a scopo a divulgativo. Sebbene le informazioni contenute possano essere considerate da un punto di vista generale corrette, rimane intesi che non hanno alcun valore medico. Pertanto, nell’unico intento di dare un piccolo contributo alla sensibilizzazione delle patologie legate all’asma, non ci riteniamo responsabili dei risultati o le conseguenze di un qualsiasi utilizzo o tentativo di utilizzo di una qualsiasi delle informazioni pubblicate.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>