Escursioni in barca a vela in Calabria

di Ottavio Commenta

Escursioni barca Jeanneau Sun Odissey
Uno dei posti più belli, in Italia, per fare delle escursioni in barca a vela è la Calabria, una regione che offre ben 780 km di coste, il 19% del totale italiano. Un dato dal quale si evince la straordinaria offerta che una regione come la Calabria può donare al settore del diportismo, dove gli appassionati della navigazione a vela possono scegliere fra tante opportunità offerte dai mari che bagnano la regione: a est, infatti, il Mare Ionio; a ovest, poi, il Mare Tirreno; in mezzo, lo Stretto di Messina che offre tante occasioni per fare escursioni in barca a vela.

Noleggio per escursioni in barca a vela in Calabria
Escursioni barca a vela poppa

Lo specchio d’acqua antistante lo Stretto, inoltre, serve per i campi di regata che vengono utilizzati, ogni anno, per l’organizzazione di campionati internazionali di vela, specie per le categorie più giovani. Per tutte queste ragioni, si dice che la Calabria sia una regione che presenta le montagne in mezzo a due mari, vista la disposizione longitudinale con cui si distende verso il Mediterraneo.

Il diportista che volesse organizzare le sue escursioni in barca a vela in Calabria può scegliere fra diverse società di charter, con intere flotte di barche, tutte di recentissima costruzione e dotate dei più moderni sistemi di navigazione. Uno di questi si trova nella città più grande della regione, Reggio Calabria. Il noleggio del charter nautico comincia con il servizio di accoglimento degli ospiti da imbarcare, per continuare con il servizio cambusa, attraverso cui stilare una lista di cibo preferito da far trovare sulla barca a vela.

Una presenza costante di personale qualificato che illustra gli itinerari da fare, le barche a vela da scegliere, le dotazioni di sicurezza da spiegare. Uno degli esempi da prendere in considerazione è il costo del noleggio della barca a vela: in base al listino del 2011, per una barca a vela Jeanneau come la Sun Odissey 42i si possono spendere 2.200 euro fino al mese di maggio, per un’imbarcazione che offre tre cabine, due Wc e nove posti letto.

Su una barca a vela di questo genere, gli ospiti hanno a disposizione un ambiente confortevole dove vivere le proprie escursioni nel migliore dei modi, con un sottocoperta costituito da un salotto dove il relax è padrone: TV; Radio stereo CD Mp3; cucina con forno; frigo di grandi dimensioni. Gli ospiti imbarcati, con il charter reggino, possono avere a disposizione anche uno chef a bordo che li accompagnerà in un percorso enogastronomico regionale indimenticabile.

I posti più belli da visitare in barca a vela in Calabria
Escursioni Scilla porto

Per quanto riguarda i posti più belli da visitare, la Calabria offre tanti itinerari per le escursioni in barca a vela, tante che si dovrebbe dividere l’offerta in due parti: una per la costa tirrenica ed una per la costa ionica. Come prima scelta, potremmo indirizzarci sulla prima, con un itinerario che, partendo dalla città di Reggio Calabria tocchi i mitici centri di Scilla, prima, per arrivare, poi, fino a Capo Vaticano e la perla del Tirreno: Tropea.

Dopo aver veleggiato all’interno dell’area dello Stretto, passando attraverso le coste di Cannitello, sede dell’antico porticciolo dove furono ritrovati i vari frammenti della statua del filosofo, tutti conservati nel Museo della Magna Grecia di Reggio, l’escursione in barca a vela può fissare la prima tappa a Scilla. La mitica cittadina delle sirene di Ulisse, offre numerosi spunti per un turismo nautico di grande spessore: la marina di Chianalea, sotto il castello medievale dei principi Ruffo di Calabria, accoglie le barche a vela nel porto attrezzato.

Tutta la costa circostante è talmente bella che offre dei panorami mozzafiato, ben individuati dal nome stesso assegnatogli: costa viola. Le gradazioni di colore, infatti, che si possono ammirare, toccano varie scale del violetto, che lasciano stupefatti tutti i dipartisti che stazionano in zona. La costa viola abbraccia tutto il tratto di mare che va da Villa San Giovanni fino a Palmi, includendo un centro marinaresco come Bagnara, specializzato nella pesca del pescespada.

Escursioni Castello Emmarita Bagnara

A terra, nelle due cittadine, gli escursionisti possono visitare i musei di Scilla, prima, e di Bagnara, dopo, così come i due castelli: quello dei principi Ruffo, a Scilla, a strapiombo sul mare, e il castello Emmarita, a Bagnara, nella foto sopra, risalente all’anno 1085, sempre ricadente nel dominio ducale dei Ruffo. Il viaggio charter in barca a vela lungo le coste della Calabria potrebbe concludersi a Tropea, splendida località calabrese che si erge sulla roccia di tufo e che accoglie, nel periodo estivo, migliaia di turisti.

Il porto è dotato di circa 400 posti barca, attrezzati con impianti idrico, elettrico e sistema antincendio. L’intero bacino interno è dotato, inoltre, di uno scalo di alaggio, utile ai dipartisti che effettuare ogni tipo di manutenzione. Un luogo, insomma, per concludere nel migliore dei modi la conoscenza della Calabria in barca a vela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>