Louis Vuitton Cup 2013, Emirates qualificato per la finale

di Gioia Bò Commenta

louis vuitton cup 2013 emirates qualificato

Emirates Team New Zealand dimostra ancora una volta di essere il migliore della Louis Vuitton Cup 2013 e si propone come candidato più accreditato per la sfida ad Oracle nell’America’s Cup del prossimo settembre. I kiwi hanno vinto la terza gara contro Luna Rossa, surclassando il team di Prada, arrivato nuovamente al traguardo fuori tempo massimo.

Nella baia di San Francisco il team guidato da Max Sirena era sceso in acqua con le migliori intenzioni, nel tentativo di ridurre il gap dai temibili avversari e di dimostrare passi avanti rispetto all’ultima regata. Ma la sorte ha voluto che Luna Rossa rompesse una pala ancor prima della partenza, obbligando gli uomini dell’equipaggio in un lavoro straordinario per rimettere in sesto il timone. La sconfitta è dunque figlia della pala rotta? No, visto che Emirates ha dimostrato il proprio valore nel corso della gara, ma l’inconveniente non ha permesso comunque al catamarano di presentarsi al 100% sulla linea del via.

New Zealand ha poi dimostrato la propria superiorità, grazie soprattutto ad una condotta di gara perfetta, come rivela Dean Barker, skipper dei kiwi:

Siamo entrati sul campo di regata piuttosto bene mentre loro erano un po’ in ritardo e così ci siamo ritrovati vicino alla loro poppa dopo la strambata. Quando ti trovi in una posizione del genere cerchi di capitalizzare, gestendo la situazione di controllo. Non importa se parti tardi, l’importante è trarre il massimo guadagno possibile da questa situazione. Forse saremmo potuti partire prima, ma volevamo essere sicuri di averli messi all’angolo.

La classifica provvisoria della Louis Vuitton Cup 2013 vede ora in testa il Team New Zealand con sette punti, mentre Luna Rossa segue con 3. Artemis non è ancora sceso in acqua e al momento è fermo a zero punti, anche se il secondo Ac72 è pronto per dare il via alla sfida. Emirates è comunque già qualificato per la finale della kermesse ed ora dovrà decidere se disputare le semifinali o passare direttamente all’atta conclusivo.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>