Louis Vuitton Cup 2013, Luna Rossa si porta sul 2-0 contro Artemis

di Gioia Bò Commenta

louis vuitton cup 2013 semifinali

La finale della Louis Vuitton Cup 2013 si avvicina per Luna Rossa, in vantaggio per 2-0 contro gli svedesi di Artemis, ancora lontani dalla condizione migliore e rallentati dai pochi giorni di allenamento in acqua. Nella baia di San Francisco gli uomini di Prada hanno conquistato il doppio vantaggio non senza difficoltà, viste le partenza sprint degli avversari.

Nella prima regata Luna Rossa ha subito un danno poco prima del via, consentendo ad Artemis di partire in anticipo e di girare al comando sulla prima boa. Poi gli uomini al comando di Max Sirena sono riusciti a recuperare il gap, hanno superato gli avversari e sono giunti al traguardo con un minuto e 57 secondi di vantaggio. Ci si aspettava qualcosa di meglio dall’equipaggio del catamarano nostrano, ma alla fine della fiera Max Sirena si è detto soddisfatto del punto guadagnato:

Siamo soddisfatti del punto anche se le cose potevano andare meglio, miglioriamo ogni giorno.

Miglioramenti che si sono visti nella regata di ieri sera, la seconda del round di semifinale. Artemis è partito ancora una volta meglio di Prada, ma l’esperienza dell’equipaggio di Luna Rossa ha avuto la meglio. Molti gli errori dei nostri, alcuni anche grossolani, ma l’equipaggio di Artemis ha messo ancora in mostra l’inesperienza della gioventù, cedendo il passo ad un catamarano ben più collaudato. Alla fine il vantaggio sulla linea del traguardo è stato pari a 2.06 minuti, ancora pochi considerando il livello di esperienza dei due equipaggi, ma abbastanza per permettere a Luna Rossa di portarsi su un confortante 2-0.

Gara 3 andrà in scena domani, con Prada che spera di centrare la terza vittoria consecutiva e di avvicinarsi quindi allo show down contro Emirates. Mancano due punti alla conquista della finalissima e poi si tireranno le somme della stagione, nella speranza che i kiwi perdano un po’ dello smalto che li ha portati in finale largamente in anticipo.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>