Maltese Falcon Super Sailing Yacht

di Marco Commenta

maltese.falcon-super-yacht

Tom Perkins, conosciuto per essere stato il co-proprietario della società finanziata da Google, ha finalmente venduto Maltese Falcon, il suo 88m mega yacht a vela di Perini Navi.

Uno dei fondatori della società di venture capital Kleiner Perkins Caufield Byers, si racconta che abbia speso almeno 150 milioni di dollari per la costruzione della barca. Henry Craven-Smith, il broker a Burgess che ha organizzato la vendita non dice quanto è andata a favore o a chi, ma dice che presto navigherà nelle acque greche. Il Maltese Falcon è stato votato dai progettisti di yacht e si è piazzato al numero 5 nella lista dei 50 Most Beautiful Yachts.

Il designer Ken Freivoch dice dello yacht:

E’  stato progettato senza alcun tentativo di essere ostentato o per conformarsi ad uno stile d’insieme. è stato molto frutto di un caso espressione del principio: la forma segue la funzione. L’imbarcazione infatti, nel suo complesso, segue con attenzione molto attenta il design essenziale dettato dai principi, dalle proporzioni equilibrate ed ordinate, propositiva verso forme totalmente derivate dalla funzionalità. Nello yacht è significativo  l’innovativo sistema di vela, e il nostro studio ha preso questo come un indizio per sviluppare il design di tale tecnologia, con ogni sforzo per sviluppare soluzioni belle e uniche volte a evidenziare la sua unica livrea.

Nel libro Miniere A Bigger da David Kaplan pubblicato nel 2007, è descritto in dettaglio il processo di generazione del Maltese Falcon Perkins ove ha ammesso:

Volevo solo la barca più grande. Ho un ego? Sì. È grande? Sì.

Nel libro è anche chiaro che Perkins sia un perfezionista e che ama la progettazione e la costruzione attraverso un processo di creazione.  Ha vissuto per risolvere i problemi e la sfida di costruire quell’albero così caratteristico.

Cosa c’è in arrivo per Perkins? In un commento dato al Wall Street Journal ha affermato:

Il mio piacere deriva dalle sfide tecniche ed estetiche dei progetti di nuovi yacht da crociera più che vivere e stare a bordo della barca finita. Vorrei ora concentrare il mio interesse in ‘sottomarini sport’ e magari costruire una barca speciale da utilizzare come un vettore sub.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>