Mascalzone Latino al comando della Key West Week 2011

di Ottavio 1


Mascalzone Latino è sempre al comando della Key West Week 2011. La regata a squadre, per la classe RC 44, vede un piccolo vantaggio per il team di Vincenzo Onorato, nelle acque antistanti Key West, appunto, in Florida. La barca italiana ha incontrato una giornata molto calda, con un vento leggero di soli 6 nodi, che ha dato la possibilità di svolgere solo una prova rispetto alle due programmate.

Mascalzone Latino ha avuto una buona partenza, che gli ha dato la possibilità di stare avanti, almeno all’inizio, per poi concludere con un buon secondo posto, grazie anche ad una tattica azzeccata, che gli consente di occupare, momentaneamente, il primo posto in classifica generale.

Come al solito, Russell Coutts, su Oracle Racing, ha condotto una gara estrema, portando alla vittoria la sua barca. Dal canto suo, Francesco Bruni, tattico di Mascalzone, ha preferito una gara conservativa, controllando il diretto avversario in classifica, cioè Team Aqua, di Cameron Appleton. Mancano, comunque, cinque prove da disputare, con la barca italiana in vantaggio di un solo punto su Team Aqua e di due punti su Oracle, per cui i giochi sono aperti.

Soddisfatto, per il momento, Francesco Bruni, il tattico palermitano, che ha dichiarato:

E’ stata un’altra buona giornata, siamo partiti bene e scelto di regatare sull’avversario più diretto che ad oggi era Team Aqua. La strategia adottata ha pagato visto che ora siamo primi, come nella Louis Vuitton Cup 2010, ma con un piccolo vantaggio di 1 punto su di lui. Anche oggi l’equipaggio ha girato alla grande, siamo sempre più affiatati ed i risultati non fanno che confermarlo.

La classifica generale provvisoria, al meglio delle cinque giornate da disputare, vede così disposti i team:

1. Mascalzone Latino, ITA, (Vincenzo Onorato-Francesco Bruni), 3-2-1-1-2=9 punti
2. Team Aqua, UAE, (Don Wilson-Cameron Appelton) 1-1-2-3-3=10 punti
3. Oracle Racing, USA, (Chris Museler-Russell Coutts), 2-3-3-2-1=11 punti

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>