Mayda 39, barca a vela in legno

di Ottavio 1

Mayda 39
Vogliamo portare all’attenzione degli appassionati di vela un’imbarcazione costruita integralmente in legno, da parte di un cantiere navale italiano. Si tratta, in particolare, della barca a vela in legno Mayda 39, pensata e costruita da Luigi Consoli, che ha voluto dimostrare che il fasciamo in legno non ha paura di concorrere con i materiali più moderni oggi in circolazione.

Consoli mette a disposizione degli skipper, così come dei velisti in genere e dei neofiti, uno studio dettagliato della risposta del legno come materiale di costruzione per le barche a vela. Nel suo sito, infatti, il costruttore compie degli studi che dimostrano come il legno sia un ottimo viatico per realizzare le barche a vela, senza nulla a togliere ad altri materiali, come la vetroresina o il carbonio. Per dimostrare a tutti la bontà delle sue argomentazioni, il costruttore ha messo a punto una bella barca a vela, la Mayda 39, interamente costruita in legno con un fasciame incrociato e incollato con l’epoxy, un prodotto che si è rivelato incredibilmente performante.

Ne è venuta fuori una barca a vela della lunghezza di 12 metri, con un baglio massimo di 3 metri e 65, un pescaggio di 2 metri e mezzo ed un dislocamento di 6.500 kg. La barca a vela Mayda 39 possiede 8 posti letto, divisi in 3 cabine ed un bagno. L’ambiente sottocoperta è davvero affascinante, con tutto il mobilio in legno che abbraccia gli occupanti e con un’aria d’altri tempi che contorna tutti gli accessori. La cucina con i fuochi; il frigo; il serbatoio dell’acqua di 200 litri e tutti gli altri accessori indispensabili durante la navigazione.

Il bagno è dotato di lavello e di doccia. Il suo armamento è sloop, con una randa steccata ed un genoa avvolgibile, con una velatura che raggiunge circa i 70 mq, issata su di un albero di alluminio. La sua forma ricorda la barca vela X40, ma i materiali sono diversi in quanto il cantiere Consoli si è concentrato solo ed esclusivamente nel legno. Ne è venuta fuori una barca a vela leggera, robusta, veloce e che incrocia bene le varie andature, anche quelle di bolina più impegnative.

La barca a vela in legno Mayda 39, trattata con la colla epoxy, risulta praticamente eterna, senza osmosi né delaminazioni. Non solo, ma la Mayda 39 risulta competitiva anche nei costi, tanto che i velisti che sono accorti nella spesa ne possono cogliere la convenienza. In crociera, poi, questa a barca a vela riesce a trasmettere delle forti sensazioni, quelle che solo il legno sa dare.

Commenti (1)

  1. Luigi Consoli ha detto:

    Salve ….volevo precisare che il peso della barca….con tutti gli accessori etc in navigazione e’ di 7500Gk (invece che di 6500Kg) e la supreficie velica 92 m^2 Inoltre il mio sito e’ http://www.progettobarca.com per chi e’ interessato alle costruzioni di barche in legno , progetti etc.
    Buon vento a Tutti
    luigi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>