Sessa Marine C 48, eleganza e sportività

di LupodiMare Commenta


Può, uno yacht, essere elegante, ma sportivo? Sembra proprio di si e la risposta è Sessa Marine C 48, un’imbarcazione dalla linea accattivante e grintosa.

Il 48 piedi di Sessa Marine è stato appena presentato al Salone Nautico di Genova ed è una rivisitazione del C 46, un modello di grande successo già premiato come « Boat Of the Year » al salone di Londra 2008.

Il C 48 riprende sia il design del C 68 che del C 46, rendendo le linee più morbide, ma senza rinunciare al carattere sportivo. Le novità sono molte, a partire dal posto di comando ridisegnato dal designer storico del cantiere, Christian Grande, che si è ispirato all’automotive. L’apertura dell’hard top si presenta più ampia garantendo maggior luminosità e una ventilazione migliore.

Il pozzetto è particolarmente spazioso reso grazie all’allungamento della sezione poppiera. Restando sempre a poppa, l’altra innovazione è la spiaggetta poppiera comandata idraulicamente, che può essere sfruttata per la messa in acqua del tender o per la discesa a mare per il bagno. L’imbarcazione è dotata anche di un box tender con una capienza fino a 2,85.

Anche i miglioramenti tecnici sono numerosi, dai sistemi elettrici ed idraulici che sono stati ottimizzati ai serbatoi carburante ed acque realizzati in polietilene reticolare peri limitare il rischio di corrosioni. Senza contare l’utilizzo dell’infusione, tecnica che permette di alleggerire il peso dell’imbarcazione, garantendo la massima resistenza. Il sistema di propulsione è composto da 2 motori Volvo Penta IPS600.

Gli interni sono molto eleganti e seguono le tendenze del momento. Gli arredamenti, infatti, sono in noce canaletto, mentre i rivestimenti sono in pelle nei colori caldi del marrone, crema e cacao che si abbinano perfettamente sia alla cuscineria che alla cucina color panna.

Sessa Marine C 48, come lo stesso Riccardo Radice, neo Vice Presidente Sessa Marine, è il punto di incontro tra desideri, cultura e stili di vita e incarna perfettamente i bisogni dell’armatore, sia da un punto stilistico che ergonomico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>