Coppa America, di nuovo a New York dopo 96 anni

di Alba D'Alberto Commenta

Per la prima volta dopo 96 anni la Coppa America torna a New York. Un’attesa lunga quasi un secondo che darà modo di vedere l’evoluzione del settore motoristico.

Oggi non soltanto nella Coppa America ma in generale in mare, si notano barche sempre più veloci, studiate per correre in Thrilling, ad alta velocità, da Battery Park City fino alla Skyline di New York. In questo evento nell’evento che dura due giorni, il pubblico potrà girare libero per guardare le barche in acqua. Gli organizzatori si aspettano almeno decine di migliaia di appassionati e curiosi.

m1392_crop169014_1024x576_proportional_145926574343F6

La Coppa America, intanto, ha presentato i dettagli dei suo programma di gara, il villaggio che ospiterà la manifestazione e l’evento aperto al pubblico. Non mancheranno iniziative benefiche locali e ci sarà anche una corsa che vedrà protagonista il lusso di Louis Vuitton, il 7 e l’8 maggio. L’evento velico che si sviluppa in più giorni, è caratterizzato dai migliori velisti del mondo che si contenderanno il trofeo correndo con barche super veloci di fronte a New York in uno specchio d’acqua che per tante ragioni è diventato emblematico.

Per la prima volta, inoltre, la Coppa America porterà negli States il suo programma no-profit AC Endeavour sviluppato in partnership con le organizzazione giovanili dedite alla vela. Tornando al programma si legge che il 7 e l’8 maggio il centro dei festeggiamenti sarà Battery Park City. Tutte le gare si concluderanno poco al di là della piazza dove ci sarà la sede del villaggio evento. Migliaia di spettatori saranno chiamati ad assistere alla gara lungo il molo. Qui i dettagli per essere protagonisti della manifestazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>