SW 110 Thalima, la classe per la navigazione d’altura

di LauMar Commenta

E’ il primo esemplare di fast cruiser realizzato in sud africa grazie alla collaborazione dello studio Farr e della nauta design. Questo nuovo Southern Wind da 110 piedi nella versione Rasied Saloon si caratterizza per una linea moderna e molto performante con un armo frazionato ed albero e boma in carbonio ad alto modulo di resistenza, mentre il sartiame ed in Pbo.

Le rifiniture sono all’altezza della fama del cantiere con un ponte rivestito interamente in teak ed una tuga molto bassa anche se abbastanza squadrata con i paramare che si estendo sino a superare la doppia timoneria.

Tutti gli osteriggi ed gli oblò sono a filo consentendo così una estrema pulizia della coperta che volendo si può trasformare in grande prendisole. I pozzetti sono addirittura due uno per le manovre e l’altro dove possono stare comodamente seduti gli ospiti senza intralciare le manovre.

Gli interni sono suddivisi in zona ospiti, tradizionalmente a poppa, e zona padronale a prua dove si trova l’enorme cabina dotata di bagno spaziale con doppio lavello e box doccia separato. Le soluzioni di colori scelte per l’arredamento ed i legni pregiati di essenze rare descrivono aree luminose, accoglienti e molto particolari.

Il cuore di Thalima è il quadrato disposto a tutto baglio ben illuminato e dotato di due grandi divani a murata  una cucina considerevole e super accessoriata. Nello stesso ambiente è stata anche ricavata la zona carteggio a cui fa capo tutta l’elettronica di bordo. 

A vela lo scafo da il meglio di se riuscendo a raggiungere prestazioni eccellenti in tutte le andature grazie anche all’imponete superficie velica da oltre 530 metri quadri. Tutte le manovre sono servo assistite da impianti idraulici che si possono gestire direttamente dal pozzetto consentendo anche ad un equipaggio molto ridotti di poter gestire questa barca.

Uno scafo sorprendente e molto bello che farà certamente concorrenza ai nuovi big del mercato ponendosi ai primi posti per rifiniture e gestione degli impianti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>