Seatec 2011, la rassegna internazionale presentata alla Triennale di Milano

di LauMar 1


In un’affollata conferenza stampa, svoltasi questa mattina presso la sede della Triennale di Milano, è stata presentata ufficialmente la 9° edizione del SEATEC/Abitare il Mare 2011 ed al cui interno vede anche inserita una sezione dedicata ai materiali compositi denominata COPOTEC, giunta alla sua terza edizione.

Il Seatec, rassegna internazionale di Tecnologie, Subfornitura e Design per imbarcazioni e Navi da diporto, è promossa ed organizzata, con grande impegno, dall’ente CarraraFiere. Nonostante la sua “giovane” età, come ha sottolineato lo stesso presidente di CarraraFiere Bianchini, la manifestazione in pochi anni ha raggiunto un notevole interesse sia da  parte degli operatori del settore, sia del  numeroso pubblico presente rappresentato, nelle stragrande maggioranza, dagli armatori e dagli appassionati di nautica.

I numeri parlano chiaro ed anche in un periodo di crisi, come quello che sta vivendo  il comparto nautico, la partecipazione al Seatec 2011 sarà massiccia. Oltre 700 i marchi presenti, tra cui tutti i maggiori produttori e fornitori d’accessori e componentistica a livello mondiale, su di un’area espositiva di 32.000 mq, con molti sponsor e quasi tutte le testate giornalistiche di settore rappresentate, compresi noi di Yacht&Vela.

Come manifestazione fieristica il Seatec è suddiviso in aree tematiche ognuna delle quali, oltre ad ospitare gli stand delle Aziende espositrici, coinvolgerà i presenti in:  dibatti, giornate di studio, premiazione di concorsi, tra cui il Millennium Yacht Design Award, giunto alla sua 8° edizione, e la Targa Bonetto, arrivata alla 17° edizione, rappresentando un vero e proprio punto d’incontro tra il mondo professionale della nautica ed i semplici appassionati del mare e design.

Infatti, il Seatec non si propone come un evento ad uso esclusivo dei professionisti del settore, ma vuole soprattutto avvicinare e coinvolgere tutti coloro i quali amano scoprire e curiosare tra le nuove tecnologie, il design, gli arredi d’interni finalizzati sopprattutto al miglioramento del confort delle vita di bordo sia degli yacht, sia dei Megayacht nonché della grandi Navi da crociera.

Alla conferenza stampa di questa mattina, oltre al presidente Bianchini, sono intervenuti: il curatore del padiglione espositivo D – Abitare il Mare, Decio Carugati, Carla De Maria, Ad della Montecarlo Yacht SpA, ed il promotore ed ideatore del premio internazionale Targa Rodolfo Bonetto, riservato agli studenti delle facoltà di architettura, Design e design industriale, Marco Bonetto .

L’intervento di quest’ultimo è stato caratterizzato anche da una piccola vena polemica nei confronti del mondo dell’arte e della cultura italiana, compresa la Triennale che ospitava la conferenza stampa, che a suo dire non ha mai valorizzato il trentennale lavoro del padre Rodolfo Bonetto, organizzando una rassegna espositiva delle sue opere di design industriale, apprezzate soprattutto per la loro ergonomia, e tra le quali volgiamo ricordare lo Sfericlock, premio “Compasso d’oro” 1964.

Diamo appuntamento, a tutti i nostri lettori, per un dettagliato resoconto sulle novità del Seatec 2011 nei giorni prossimi e successivi all’inizio della manifestazione fieristiche, che  si svolgerà nei giorni dal 16 al 18 febbraio 2011, presso i padiglioni del CarraraFiere , a Marina di Carrara, e dove noi di Yacht&Vela certamente saremo presenti a curiosare tra gli stand.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>