Coppa America, Venezia Challenge si iscrive a fil di sirena

di Ottavio 2


Alla 34^ edizione della Coppa America arriva anche Venezia Challenge! Il consorzio italiano ha rotto gli indugi e si iscrive poco prima che scada il termine di presentazione delle domande.

Quando i giochi sembravano fatti, ecco che la sorpresa si materializza e Venezia porta la sua candidatura alla manifestazione velica che è entrata nella leggenda. Eppure pochi pensavano che sarebbe potuta accadere una cosa del genere, ad appena un giorno dalla chiusura delle iscrizioni.

Ciononostante, il consorzio italiano ha sbrigato tutte le pratiche necessarie ed è riuscito a presentare il suo nome nella lista dei partecipanti alla prossima America’s Cup. Adesso bisogna aspettare solo la conferma da parte dell’organizzazione del torneo velico.

Venezia Challenge si accoda al Team China, anch’esso inserito nella lista degli ultimi partecipanti, qualche giorno addietro, e all’equipaggio del Team New Zealand, che ha ritrovato il suo sponsor d’eccellenza: la Emirates Airlines. Adesso tutti desiderano incrociare le proprie vele col defender, Oracle Racing.

Ci sarà bisogno di una preparazione meticolosa, per arrivare preparati all’appuntamento della Coppa America, nelle acque di San Francisco, nel 2013. Il progetto messo in piedi da Venezia Challenge è stato realizzato da Carlo Magna ed Emanuela Pulcino, che sono i proprietari del marchio da cui prende spunto la campagna sportiva. La sfida lanciata al defender della Coppa America sarà rappresentata dal Club Canottieri Roggero di Lauria, di Palermo.

Eppure, la società si era sciolta dopo una assemblea dei soci a di poco burrascosa, che aveva sancito la fine del sodalizio. Poco male, visto che tutto si è ristabilito ed il comando delle operazioni è stato preso da Cesare Pasotti, uomo della barca +39 che ha partecipato all’edizione di Valencia, del 2007.

Le città su cui basare il quartier generale delle operazioni saranno Marsala e Trapani, dove potrebbe disputarsi anche una tappa della World Sailing Series, circuito riservato agli AC 45.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>